SCEGLI DATA
FILTRA PER FILTRA PER

Nel segno del Giglio 2017, il giardinaggio di qualità

24° edizione della mostra-mercato

 Fiori, piante e salute. Fiori, piante e animali. Questa la nuova tendenza a Nel segno del Giglio, la tradizionale, ampia mostra mercato del giardinaggio di qualità che da ventiquattro anni calamita nel Parco della Reggia di Colorno migliaia e migliaia di appassionati "pollici verdi" da tutta Italia e dall'estero.

 

L'appuntamento numero 24, programmato dal 21 al 23 aprile, sarà all'insegna della naturalità e dei bio, del contatto con la natura, con le specie autoctone e della grande tradizione, con "ciò che può crescere bene, senza forzature, nei nostri ambienti".

 

Colorno sarà un tripudio di colori, come sempre, un luogo dove confrontarsi, incontrarsi e arricchire le proprie collezioni. Ma anche un luogo dove aprire l’occhio del cuore e del ricordo. Con uno sguardo anche alla salute, perché Colorno sarà il luogo delle piante benefiche per il corpo, le piante della tradizione dei grandi Monasteri, delle Certose e delle Abbazie, che nel parmense erano di casa. La scelta del Segno del Giglio privilegia anche i prodotti artigianali, liquori, saponi, marmellate, composte, mieli che, per tradizione Colorno propone ai suoi visitatori. Poiché, nella tradizione, piante ed animali convivono, ecco questi ultimi fare il loro ingresso a "Nel segno del Giglio". Animali da giardino, naturalmente: "galline da bellezza", anatroccoli, coniglietti. Insomma un giardino che “sa di casa”, animato da piccoli animali domestici, per stare bene, tutti insieme.

 

Numerose anche le attività didattiche, tra cui: laboratori per bambini e adulti di ceramica; corsi di manipolazione dell'argilla rivolti ad adulti e bambini, che si svolgeranno in tutte e tre le giornate della manifestazione, di mattina per gli adulti (max 8-10 persone) e di pomeriggio per i bambini (stesso numero massimo), per una durata di circa 2 ore l'uno; pittura naturalistica, rivolta ai bambini dai ai 12 anni. Infine, due volte al giorno ci saranno nel giardino intermezzi musicali e antiche canzoni popolari, per aggiungere all’armonia dei colori e dei profumi anche quella dei suoni.

 

 

Per maggiori informazioni

Attenzione, l'evento che stai visualizzando è scaduto

Ti potrebbero interessare

Nel frattempo, in altre città d'Italia...